Salute della boccaDentatura equilibrata: ecco perchè è importante

Dentatura equilibrata: ecco perchè è importante

L’importanza del sorriso e di una dentatura equilibrata, è sempre più evidente, soprattutto nella società odierna.

Perché una dentatura equilibrata è importante?

La struttura dentale è pensata per resistere alla pressione generata dall’occlusione dentale, ossia presenta una conformazione adatta a distribuire i carichi che si hanno:

  • serrando le arcate dentarie;
  • durante la masticazione;
  • nei casi di bruxismo.

Pertanto, quando perdiamo un dente o quando abbiamo una struttura dentale non particolarmente equilibrata, la distribuzione dei carichi diventa disomogenea, avendo incidenza diretta su alcuni aspetti della conformazione dentale.

Quali danni può provocare una dentatura non equilibrata?

  • un danno ai denti: poiché portare un dente a dover sopportare un carico maggiore dovuto alla mancanza del corrispettivo, produce un sforzo maggiore che a lungo termine può risultare indebolito o danneggiato;
  • un’inclinazione/movimenti dentali:  quando un dente nel sopportare un certo sforzo riceve un particolare carico. Mancando un appoggio a causa di un elemento assente, è facile che si verifichino alcuni spostamenti, con il risultato di alterare la posizione e l’inclinazione dei denti.
  • una contrazione delle gengive: con il passare del tempo, una dentatura incompleta tende a contrarsi in modo innaturale. Tale movimento può ripercuotersi sulla struttura maxilo-facciale, generando anche problemi a livello estetico e problemi di salute come malattie parodontali.

Dentatura equilibrata? Sì, grazie agli impianti

Quando si perde un dente rimane dunque un vuoto più o meno evidente nella relativa arcata dentaria, per riempire il quale si necessita di un sostituto che possa sopportare i duri compiti spettanti quotidianamente ai denti naturali.

  • Gli impiantali dentali sono una delle opzioni migliori per riempire questi vuoti con totale garanzia per la nostra salute.
  • Il sostegno su cui poggia l’intero impianto si ottiene attraverso il processo di osteointegrazione.

Cos’è l’osteointegrazione?

Si tratta di un processo biologico mediante il quale l’impianto dentale precedentemente inserito all’interno dell’osso mascellare, viene da esso integrato grazie alla produzione di nuovo tessuto osseo. I vantaggi sono molteplici.

  • Il materiale principale con cui sono fabbricati gli impianti è il titanio, ma possono essere sviluppati in zirconio e soprattutto ceramica.
  • La rapidità del processo di osteointegrazione può inoltre variare a seconda dell’arcata coinvolta. Nel caso dell’arcata superiore i tempi di integrazione dell’impianto sono generalmente più lunghi a causa della qualità dell’osso, mentre nella parte inferiore le tempistiche si accorciano sensibilmente. Il tempo medio di assestamento può in definitiva variare dai 3 ai 5-7 mesi.

Hai un dente rotto o mancante? Consulta il tuo dentista e ripristina l’equilibrio del tuo sorriso.

Redazione di Sorridiamo
Redazione di Sorridiamo
Sorridiamo è un portale divulgativo di informazione al paziente sulle novità in campo odontoiatrico, sulla prevenzione e la salute orale, il benessere e il sorriso.

Leggi anche

Detrazione dentista: la guida sui requisiti e su come ottenerla

Anche per le spese odontoiatriche, come per le altre spese di visite specialistiche, è previsto uno sconto sull'IRPEF del 19%. Detrazione dentista nel modello 730:...

Denti da latte: istruzioni per l’uso

È compito dei genitori insegnare le corrette abitudini orali ai più piccoli. In particolare, è importante giocare d’anticipo e individuare sin dai primi mesi le...

Apparecchio trasparente e adolescenti: è amore?

Per un adolescente l'apparecchio è quasi sempre una maledizione da scongiurare o un trauma da affrontare. Ma se il trattamento prevedesse un apparecchio trasparente?

Sbiancamento dei denti: ottieni un sorriso smagliante

Lo sbiancamento dei denti è un trattamento cosmetico che consente di avere denti bianchi in modo veloce. In che cosa consiste lo sbiancamento dei denti? Lo...