HomeSalute della boccaSì alla diga di gomma! Risultati migliori e meno rischi di infezione

Sì alla diga di gomma! Risultati migliori e meno rischi di infezione

Le raccomandazioni cliniche in Odontoiatria, pubblicate dal Ministero della Salute,  consigliano l’utilizzo della diga di gomma nelle terapie di odontoiatria, conservativa ed endodonzia.

Perchè utilizzare la diga di gomma?

Tra i primi supporter dell’utilizzo della diga di gomma è il past President AIO, Giulio Del Mastro, che ha dedicato molta della sua ricerca, alla comunicazione professionista-paziente.

Il Dottor Del Mastro ricorda che già le raccomandazioni ministeriali suggeriscono di effettuare tutte le procedure di trattamento endodontico, con tecniche asettiche e con adeguato isolamento del campo operatorio, al fine di prevenire la contaminazione salivare e batterica dell’elemento dentario in trattamento.

Perché sarebbe opportuna l’obbligatorietà dell’utilizzo della diga di gomma?

Secondo Del Mastro, la diga dovrebbe essere obbligatoria perchè:

  • riduce i rischi di contaminazione microbica;
  • evita al paziente l’ingestione di materiali e liquidi;
  • migliora i risultati dei trattamenti;
  • in endodonzia permette di  rimuovere in maniera asettica la polpa dentaria e non contaminare l’ambiente con i batteri presenti nella saliva;
  • in conservativa permette di eliminare il tessuto cariato e poter ricostruire il dente in modo più agevole, sicuro e predicibile nella sua durata nel tempo.

Quando isolare è fondamentale?

Sempre secondo Del Mastro, vi sono alcuni casi in cui isolare la zona è fondamentale.

  • Per un trattamento endodontico è fondamentale mantenere incontaminato il canale radicolare da trattare, poiché in alcuni casi addirittura, è necessario pre-ricostruire il dente, rimuovendo la parte cariata e realizzando un’otturazione preliminare, per poter portare a termine la terapia.
  • In campo odontoiatrico quasi tutti i materiali non permettono di ottenere adesione se il settore in cui si lavora ha presenza di umidità, grazie alla diga è possibile ovviare questo problema.

Altri motivi di ordine pratico che rendono conveniente “isolare il campo sono:

  • l’aumento dell’ampiezza di apertura del cavo orale del paziente legata all’elasticità della gomma;
  • la riduzione del rischio di trasmissione crociata delle infezioni paziente – operatore – personale ausiliario legata spesso alla nebulizzazione spray dell’acqua dalle turbine;
  • meno frequente ma più pericoloso, è il rischio che il paziente aspiri gli strumenti che gli sono stati inseriti in bocca o li inghiottisca: eventi drammatici al loro verificarsi, rari ma possibili, che con la diga evitiamo.

Quali sono i vantaggi per il paziente?

Secondo Dal Mastro i vantaggi per il paziente sono numerosi.

  • Si riducono nel complesso i tempi operativi.
  • Migliora il risultato nell’adesione dei restauri.

Solo particolari tipi di pazienti hanno delle controindicazioni relative: chi soffre di malattie ostruttive o infezioni acute delle vie respiratorie, epilessia o handicap neuromotori.

Inoltre:

  • il paziente su cui si pratica un intervento con diga evita che il dente sul quale il dentista opera, sia contaminato con la saliva, notoriamente vettore di germi di ogni tipo;
  • consente al dentista di utilizzare al meglio le sue tecniche e di ottenere ragionevolmente in molti casi un risultato più duraturo.
Redazione di Sorridiamo
Redazione di Sorridiamo
Sorridiamo è un portale divulgativo di informazione al paziente sulle novità in campo odontoiatrico, sulla prevenzione e la salute orale, il benessere e il sorriso.

LEGGI ANCHE

Filler labbra dal dentista per un sorriso da sogno

Il filler labbra è un trattamento estetico molto apprezzato che può essere effettuato anche dal proprio dentista di fiducia, allo scopo di correggere gli inestetismi delle labbra e aumentarne i volumi.

Apparecchio trasparente: quali sono i vantaggi di questo trattamento?

Gli allineatori trasparenti sono dispositivi medici progettati al fine di spostare e allineare gradualmente i denti, correggendo così disallineamenti lievi e moderati.

Odontoiatria estetica: quando l’odontoiatria è dalla parte della bellezza

L’odontoiatria estetica è quel ramo della disciplina odontoiatrica che non solo si occupa di risolvere problemi dentali per far tornare la bocca allo stato di salute iniziale, ma lo fa cercando di ottenere anche il risultato più estetico possibile secondo vari criteri.

Igiene orale professionale: quando il solo spazzolino non basta

Perché l'igiene orale professionale è importante? Sottoporsi periodicamente a sedute di detartrasi rappresenta un’importante forma di prevenzione contro l’insorgere di eventuali problematiche.