HomeCuriositàSintomi dello stress: quanto è stressata la tua bocca?

Sintomi dello stress: quanto è stressata la tua bocca?

Forse non tutti sanno che non è la pelle il primo elemento del nostro corpo ad essere “stressato”, infatti al primo posto troviamo la bocca: infatti lo stress ossidativo è un evento che può colpire i nostri denti.

Stress ossidativo denti: che cos’è?

Lo stress ossidativo ai denti si verifica quando c’è un disequilibrio tra i radicali liberi e gli antiossidanti presenti nella bocca.

I radicali liberi sono molecole instabili che possono danneggiare i tessuti nel corpo, compresi i denti. Gli antiossidanti sono sostanze che aiutano a neutralizzare i radicali liberi e proteggere i denti.

L’accumulo di placca batterica sulla superficie dei denti può portare a una produzione eccessiva di radicali liberi. Inoltre, l’esposizione a sostanze nocive come fumo di sigaretta, alcol e cibi zuccherati può aumentare il livello di radicali liberi nella bocca. Se non viene contrastato, lo stress ossidativo può danneggiare lo smalto dei denti, provocare carie, infiammazioni delle gengive e altri problemi dentali.

Quali elementi biologici provocano i sintomi dello stress?

La cavità orale è un microambiente mantenuto in equilibrio perfetto. Un piccolo campo di battaglia in cui c’è una continua lotta tra mondo esterno (ambiente) e mondo interno (organismo) e dove la flora batterica presente deve continuamente impegnarsi contro nemici pericolosi, come batteri e microorganismi patogeni.

Tanti elementi come ad esempio enzimi e antiossidanti “combattono” e si bilanciano per garantire l’equilibrio del cavo orale e per assicurare la protezione della bocca dagli attacchi esterni. Durante l’azione di questi elementi è dunque possibile che la bocca subisca dello stress.

Quanto è importante il ruolo della saliva?

La saliva si può considerare come il primario e più importante protagonista di questa lotta in quanto è il primo liquido biologico che entra in contatto con il cibo, le bevande e tutte le specie batteriche. Secreta dalle principali ghiandole della bocca, presenta una leggera acidità e assolve a svariate funzioni come:

Tuttavia, è soprattutto la sua azione antiossidante a rendere la saliva il combattente fondamentale in questa lotta.

Fumo di sigaretta, alimentazione, farmaci, alcol e batteri sono solo alcuni dei fattori che a contatto con la bocca e con la saliva, inducono lo stress ossidativo del cavo orale e la produzione dei radicali liberi.

Cosa può peggiorare lo stress ossidativo dei denti?

Diventa assolutamente evidente che il cavo orale, essendo il primo punto di contatto tra il nostro organismo e gli agenti esogeni, la prima barriera per l’alimentazione e il primo sito di elaborazione di energia, sia sensibile ad agenti stressanti.

Si pensi solo che durante la giornata “stressiamo” in maniera consistente la nostra bocca:

  • durante i pasti e durante la masticazione;
  • mentre fumiamo una sigaretta;
  • quando assumiamo dei farmaci;
  • beviamo alcolici;
  • quando facciamo una semplice e routinaria pulizia dei denti o uno sbiancamento con idroperossidi induciamo nella nostra bocca un elevato stress ossidativo.

Questo implica che nella bocca ci sia una rete antiossidante per evitare che l’aggressione degli alimenti e degli altri fattori esogeni inducano un’autoaggressione.

C’è un modo per misurare lo stress ossidativo? 

Oggi c’è la possibilità di misurare il potere antiossidante della saliva con un test rapido e semplice. Da un piccolo prelievo di saliva si può determinare la capacità antiossidante al livello della bocca e dal risultato ottenuto il medico può impostare e seguire in modo appropriato il problema di igiene del cavo orale. E’ possibile anche prevenire lo stress ossidativo. Sono infatti disponibili sul mercato integratori alimentari specifici per il cavo orale, in grado di aumentare il potere antiossidante della saliva e di aumentare la capacità antiossidante del sangue.

Redazione di Sorridiamo
Redazione di Sorridiamo
Sorridiamo è un portale divulgativo di informazione al paziente sulle novità in campo odontoiatrico, sulla prevenzione e la salute orale, il benessere e il sorriso.

LEGGI ANCHE

Filler labbra dal dentista per un sorriso da sogno

Il filler labbra è un trattamento estetico molto apprezzato che può essere effettuato anche dal proprio dentista di fiducia, allo scopo di correggere gli inestetismi delle labbra e aumentarne i volumi.

Apparecchio trasparente: quali sono i vantaggi di questo trattamento?

Gli allineatori trasparenti sono dispositivi medici progettati al fine di spostare e allineare gradualmente i denti, correggendo così disallineamenti lievi e moderati.

Odontoiatria estetica: quando l’odontoiatria è dalla parte della bellezza

L’odontoiatria estetica è quel ramo della disciplina odontoiatrica che non solo si occupa di risolvere problemi dentali per far tornare la bocca allo stato di salute iniziale, ma lo fa cercando di ottenere anche il risultato più estetico possibile secondo vari criteri.

Igiene orale professionale: quando il solo spazzolino non basta

Perché l'igiene orale professionale è importante? Sottoporsi periodicamente a sedute di detartrasi rappresenta un’importante forma di prevenzione contro l’insorgere di eventuali problematiche.